L’opportunità in pillole

REGIONE VENETO – Bando a sostegno di iniziative di Audience Development Anno 2024

Purtroppo non puoi accedere a questo contenuto 😕

Però possiamo rimediare subito 🤓

Se non hai eseguito il login

Accedi cliccando qui

Se non sei registrato/a

Registrati in pochi clic da questa pagina

Se la prova di 30 giorni è scaduta

Richiedi un rinnovo gratuito rispondendo all'e-mail di iscrizione iniziale

i

Settori

Cultura, Servizi

Territorio

Veneto (Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza)

Destinatari

Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit), PMI e Micro Imprese

Tipologia di aiuto

Contributi a fondo perduto

Investimenti spesati

Assunzioni e Personale, Attrezzature e Macchinari, Consulenze/Servizi, Impiantistica/Opere edili, Marketing

Complessità

Intermedia

Descrizione

Con il presente Bando la Regione del Veneto, eroga contributi regionali per azioni di Audience Development dedicati allo sviluppo della partecipazione del pubblico nei luoghi della cultura e dello spettacolo.

Soggetti beneficiari

Possono essere beneficiari dei contributi:

  • Musei, Archivi, Biblioteche;
  • Istituti culturali;
  • Associazioni, Fondazioni, compagnie, imprese sociali, altri soggetti privati operanti nell’ambito dello spettacolo (cinema, teatro, danza, musica, o circo contemporaneo) o comunque in ambito culturale legalmente costituite prive di finalità di lucro o con obbligo statutario di reinvestire gli utili e gli avanzi di gestione nello svolgimento delle attività previste da statuto.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo regionale potrà coprire al massimo il 50% del costo complessivo del progetto. L’entità del contributo è così determinata sulla base del punteggio attribuito dal Nucleo di valutazione:

  • Punteggio compreso tra 50 e 45 punti l’entità del contributo è calcolata sino al 100% di quanto richiesto;
  • Punteggio compreso tra 44 e 39 punti l’entità del contributo è calcolata sino al 75% di quanto richiesto;
  • Punteggio compreso tra 38 e 20 punti l’entità del contributo è calcolata sino al 50% di quanto richiesto.

L’importo massimo del contributo regionale concedibile è pari a Euro 10.000,00. 

La spesa ammissibile minima è pari a Euro 10.000,00. 

La dotazione finanziaria è pari a Euro 70.000,00.

Attività finanziabili e Spese ammissibili

Sono ammissibili a contributo i progetti che hanno i seguenti requisiti:

  • riguardano lo sviluppo della partecipazione agli spettacoli delle diverse fasce di pubblico e, in particolare, di quella dei giovani, nonché lo sviluppo della frequentazione dei luoghi della cultura, sfruttando gli strumenti di contaminazione dei linguaggi espressivi e la multidisciplinarietà;
  • prevedono una spesa ammissibile minima pari a Euro 10.000,00;
  • prevedono un cofinanziamento pari al 50% del costo totale, garantito da fondi propri e/o di terzi;
  • sono avviati e compiutamente realizzati nel territorio della regione Veneto nel corso dell’anno 2024;
  • non essere finanziati da altri contributi della Regione del Veneto.

Sono considerate ammissibili le spese:

  • all’affitto dei locali per l’iniziativa;
  • al noleggio di attrezzature e impianti;
  • all’organizzazione dell’iniziativa (ad esempio: prestazioni d’opera professionali, acquisto di titoli di viaggio e ospitalità degli artisti e del direttore artistico, ecc.);
  • a oneri SIAE;
  • alla promozione e comunicazione dell’iniziativa.

Le spese generali sostenute dal soggetto proponente (canoni di locazione sede, utenze, spese postali, spese di segreteria, rimborsi spese per attività inerenti all’iniziativa, ecc.) sono ammissibili entro il limite massimo del 10% del totale delle spese.

Le spese per il personale dipendente del soggetto richiedente impiegate specificamente nel progetto sono ammissibili entro il limite massimo del 20% del totale delle spese.

Note
<p>La domanda compilata secondo il modello accessibile al seguente indirizzo internet <a href="https://www.culturaveneto.it/it/contributi-finanziamenti-regionali">https://www.culturaveneto.it/it/contributi-finanziamenti-regionali.</a><br /> Il criterio di valutazione è a graduatoria con attribuzione di punteggio.</p>
Codici ATECO ammissibili
J 59 Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, di registrazioni musicali e sonore (59.11 Attività di produzione, post-produzione e distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, 59.12 Attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, 59.13 Attività di distribuzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, 59.14 Attività di proiezione cinematografica, 59.20 Attività di registrazione sonora e di editoria musicale)
R 90 Attività creative, artistiche e di intrattenimento (90.01 Rappresentazioni artistiche, 90.02 Attività di supporto alle rappresentazioni artistiche, 90.03 Creazioni artistiche e letterarie, 90.04 Gestione di strutture artistiche)
R 91 Attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali (91.01 Attività di biblioteche ed archivi, 91.02 Attività di musei, 91.03 Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili, 91.04 Attività degli orti botanici, dei giardini zoologici e delle riserve naturali)