L’opportunità in pillole

REGIONE UMBRIA – OCM Vino Promozione sui mercati dei Paesi Terzi Anno 2023/2024

Purtroppo non puoi accedere a questo contenuto 😕

Però possiamo rimediare subito 🤓

Se non hai eseguito il login

Accedi cliccando qui

Se non sei registrato/a

Registrati in pochi clic da questa pagina

Se la prova di 30 giorni è scaduta

Richiedi un rinnovo gratuito rispondendo all'e-mail di iscrizione iniziale

i

Settori

Agricoltura

Territorio

Umbria (Perugia, Terni)

Destinatari

Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit), PMI e Micro Imprese

Tipologia di aiuto

Contributi a fondo perduto

Investimenti spesati

Consulenze/Servizi, Fiere e Internazionalizzazione, Marketing

Complessità

Intermedia
q

Data di apertura

01/01/1970
q

Scadenza

Bando chiuso

Cosa puoi fare adesso:

Descrizione

La Regione Umbria ha attivato la misura Promozione sui mercati dei Paesi terzi per l’accesso all’aiuto comunitario per la campagna 2023-2024 dell’Organizzazione Comune del Mercato vitivinicolo (OCM VINO).

Soggetti beneficiari

Possono accedere alla misura Promozione del vino sui mercati dei Paesi terzi, i soggetti sottoelencati:

  1. le organizzazioni professionali, purché abbiano, tra i loro scopi, la promozione dei prodotti agricoli;
  2. le organizzazioni di produttori di vino;
  3. le organizzazioni interprofessionali;
  4. i consorzi di tutela riconosciuti e le loro associazioni e federazioni;
  5. i produttori di vino;
  6. i soggetti pubblici, con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  7. le associazioni temporanee di impresa e di scopo costituende o costituite;
  8. i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative, a condizione che tutti i partecipanti al progetto di promozione rientrino tra i soggetti proponenti;
  9. le reti di impresa.

Entità e forma dell’agevolazione

L’importo minimo dei progetti è il seguente:
  • Non inferiore ad euro 500.000 e, qualora sia destinato a più di un Paese terzo, con un importo minimo di progetto non inferiore ad euro 200.000 per Paese o non inferiore ad euro 100.000 nel caso di Paese emergente;
  • Ciascun progetto può prevedere azioni in massimo n. 5 Paesi terzi. Nell’ambito di Paesi terzi individuati possono essere selezionate al massimo n. 2 aree geografiche omogenee e nell’ambito di tali aree geografiche omogenee possono essere prescelti al massimo n. 3 Paesi terzi in esse ricompresi.

Le risorse disponibili per il finanziamento sull’esercizio finanziario comunitario 2023/2024 ammontano ad euro 21.283.191,45. 

Attività finanziabili e spese ammissibili

Possono essere finanziati Progetti che riguardano le seguenti attività:

  • azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in particolare in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente;
  • partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  • campagne di informazione, in particolare sui regimi di qualità relativi alle denominazioni di origine, alle indicazioni geografiche e alla produzione biologica vigenti nell’Unione;
  • studi di mercati nuovi o esistenti, necessari all’ampliamento e al consolidamento degli sbocchi di mercato;
  • studi per valutare i risultati delle attività di informazione e promozione.
Note
<p>Le domande devono pervenire tramite corriere espresso o raccomandata o a mano, in plico chiuso e sigillato, timbrato e firmato dal legale rappresentante su tutti i lembi.<br /> Il criterio di valutazione è a graduatoria con attribuzione di punteggio.</p>
Codici ATECO ammissibili
A 01 Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi (01.21 Coltivazione di uva)