L’opportunità in pillole

REGIONE LAZIO – Progetti di valorizzazione del patrimonio culturale attraverso lo spettacolo dal vivo 2023

Purtroppo non puoi accedere a questo contenuto 😕

Però possiamo rimediare subito 🤓

Se non hai eseguito il login

Accedi cliccando qui

Se non sei registrato/a

Registrati in pochi clic da questa pagina

Se la prova di 30 giorni è scaduta

Richiedi un rinnovo gratuito rispondendo all'e-mail di iscrizione iniziale

i

Settori

Servizi

Territorio

Lazio (Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo)

Destinatari

Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit), PMI e Micro Imprese

Tipologia di aiuto

Contributi a fondo perduto

Investimenti spesati

Assunzioni e Personale, Attrezzature e Macchinari, Consulenze/Servizi, Marketing

Complessità

Intermedia

Descrizione

La Regione Lazio ha approvato il seguente Avviso al fine di valorizzare i beni culturali del territorio regionale attraverso eventi di spettacolo dal vivo in grado di rappresentare un richiamo per fruitori esterni e di animare la vita culturale e sociale delle comunità locali.

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari del presente Bando sono:

  • Soggetti giuridici privati soggetti giuridici privati (associazioni, fondazioni, società, cooperative, consorzi etc.) ad esclusione delle persone fisiche.

I richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • iscrizione nel registro delle imprese;
  • costituzione con un’attività continuativa e preminente nel campo dello spettacolo dal vivo;
  • assenza di attività partitiche o iniziative politiche, risultante dall’atto costitutivo e/o dallo statuto.

Entità e forma dell’agevolazione

L’ammontare del contributo regionale concesso è pari alla differenza tra il totale delle spese ammissibili ed il totale delle entrate, nel rispetto dei seguenti massimali e limiti:

  • l’80% delle spese ammissibili
  • euro 25.000,00. 

Le risorse destinate al presente Avviso trovano copertura complessiva per Euro 769.600,00 così articolata:

  • € 194.600,00 per l’esercizio finanziario 2023;
  • € 575.000,00 per l’esercizio finanziario 2024.

Attività finanziabili

I progetti devono prevedere la realizzazione di almeno 10 spettacoli dal giorno successivo alla pubblicazione del presente al 30 settembre 2024 nei seguenti ambiti territoriali:

  • Le Città d’Etruria, con riferimento al patrimonio del Sito UNESCO delle Necropoli etrusche di Cerveteri-Tarquinia, del Parco archeologico di Vulci, dei siti di Pirgy e di Vei;
  • Le Ville di Tivoli (centro storico ed emergenze monumentali con riferimento ai siti UNESCO di Villa Adriana e Villa D’Este, a Villa Gregoriana e al Santuario di Ercole vincitore);
  • Città di Fondazione;
  • Cammini della spiritualità e Arte sui cammini, con riferimento ai tratti laziali della Via Francigena, Cammino di Francesco e del Cammino di San Benedetto;
  • Sistema di Ostia Antica e Fiumicino;
  • Sistema della Via Appia Antica.

I soggetti devono presentare un progetto con le seguenti caratteristiche:

  • iniziative esclusivamente di spettacolo dal vivo;
  • programmazione di almeno 10 spettacoli (titoli diversi), al massimo due nella stessa giornata;
  • capacità di rappresentare un ruolo di particolare rilievo per la politica culturale della regione per la qualità dei programmi realizzati, la loro diffusione, le caratteristiche artistiche ed organizzative, il coinvolgimento di artisti di livello nazionale ed internazionale;
  • equilibrata politica di costi e di ricavi.

Spese ammissibili

Sono ammissibili a contributo le seguenti tipologie di spesa:

  • Spese per il personale;
  • Spese per ospitalità direttamente imputabili all’iniziativa;
  • Spese per gestione spazi fino ad un massimo del 10% delle spese ammissibili;
  • Spese generali articolate in: materiale di consumo, prestazioni professionali per consulenze e polizza fideiussoria a garanzia del contributo;
  • Spese per pubblicità e comunicazione, fino ad un massimo del 10% delle spese ammissibili.
Note
<p>Per entrambi gli avvisi le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente via PEC all’indirizzo: [email protected].<br /> Il criterio di valutazione è a graduatoria con attribuzione di punteggio.</p>
Codici ATECO ammissibili
R 90 Attività creative, artistiche e di intrattenimento (90.01 Rappresentazioni artistiche, 90.02 Attività di supporto alle rappresentazioni artistiche, 90.03 Creazioni artistiche e letterarie, 90.04 Gestione di strutture artistiche)