L’opportunità in pillole

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA – Sostegno ai rifugi alpini Anno 2023

Purtroppo non puoi accedere a questo contenuto 😕

Però possiamo rimediare subito 🤓

Se non hai eseguito il login

Accedi cliccando qui

Se non sei registrato/a

Registrati in pochi clic da questa pagina

Se la prova di 30 giorni è scaduta

Richiedi un rinnovo gratuito rispondendo all'e-mail di iscrizione iniziale

i

Settori

No profit, Servizi, Turismo

Territorio

Friuli Venezia Giulia (Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine)

Destinatari

Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit)

Tipologia di aiuto

Contributi a fondo perduto

Investimenti spesati

Attrezzature e Macchinari, Consulenze/Servizi, Impiantistica/Opere edili, Risparmio energetico/Fonti rinnovabili

Complessità

Intermedia

Descrizione

La Regione Friuli Venezia Giulia, attraverso la Direzione centrale attività produttive e turismo, assegna un contributo per la manutenzione e per le spese, sostenute e da sostenersi, necessarie all’approvvigionamento dei materiali e delle derrate relative alla gestione dei rifugi alpini.

Soggetti beneficiari

I beneficiari del contributo sono enti o associazioni senza scopo di lucro, che gestiscono rifugi alpini siti nel territorio della Regione Friuli Venezia Giulia.

Entità e forma dell’agevolazione

L’importo del contributo a fondo perduto concedibile a favore di ciascun soggetto richiedente è calcolato nella misura dell’80% della spesa ritenuta ammissibile.

Per il perseguimento delle finalità di cui al presente Avviso, è messa a disposizione per l’anno 2023 una dotazione finanziaria pari a euro 400.000,00 per le spese di investimento e pari a euro 50.000,00 per le spese correnti.

Attività finanziabili e spese ammissibili

Oggetto del contributo sono le spese di manutenzione e le spese, sostenute e da sostenersi, per l’approvvigionamento dei materiali e delle derrate presso i rifugi alpini.

Sono ammissibili le seguenti spese di investimento, sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda:

  • manutenzioni, inclusi gli impianti per l’aumento dell’efficienza energetica;
  • acquisto ed installazione arredi interni ed esterni, finiture, attrezzature per le telecomunicazioni;
  • imposta sul valore aggiunto (IVA), qualora costituisca un costo a carico del soggetto beneficiario.

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spese correnti, sostenute anche a partire dal 1 gennaio dell’anno di presentazione della domanda, per:

  • approvvigionamento e trasporto in quota dei materiali e delle derrate;
  • imposta sul valore aggiunto (IVA), qualora costituisca un costo a carico del soggetto beneficiario.
Note
<p>La domanda di contributo, compilata sulla base del modello allegato e sottoscritta dal richiedente, una per un solo rifugio, è presentata alla Direzione centrale attività produttive e turismo – Servizio turismo e commercio, trasmessa tramite PEC.<br /> I contributi sono concessi tramite procedura a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.</p>
Codici ATECO ammissibili
I 55 Alloggio (55.20 Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni)