L’opportunità in pillole

REGIONE EMILIA ROMAGNA – Invito alla presentazione di progetti a valenza regionale di produzione e fruizione della musica contemporanea dal vivo triennio 2024-2026

Purtroppo non puoi accedere a questo contenuto 😕

Però possiamo rimediare subito 🤓

Se non hai eseguito il login

Accedi cliccando qui

Se non sei registrato/a

Registrati in pochi clic da questa pagina

Se la prova di 30 giorni è scaduta

Richiedi un rinnovo gratuito rispondendo all'e-mail di iscrizione iniziale

i

Settori

Cultura, No profit, Servizi

Territorio

Emilia Romagna (Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini)

Destinatari

Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit)

Tipologia di aiuto

Contributi a fondo perduto

Investimenti spesati

Assunzioni e Personale, Attrezzature e Macchinari, Consulenze/Servizi, Marketing

Complessità

Intermedia
Attenzione: per accedere a questo bando l'azienda deve essere in possesso di specifiche qualifiche o iscrizioni. Trovi il dettaglio di questi requisiti nel testo riassuntivo qui sotto.

Descrizione

La Regione Emilia-Romagna riconosce la musica quale strumento di aggregazione sociale, di espressione artistica e di sviluppo economico capace di concorrere alla crescita delle persone e delle comunità; favorisce la crescita della filiera del settore produttivo, la produzione e la fruizione della musica contemporanea originale dal vivo.

Il presente Invito disciplina la concessione di contributi a sostegno di progetti di produzione e fruizione della musica contemporanea originale dal vivo di durata triennale.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda di contributo soggetti pubblici e privati, con esclusione delle persone fisiche, comunque organizzati sul piano giuridico amministrativo, secondo le seguenti modalità:

  • in forma singola;
  • in forma aggregata tramite Progetti di rete in cui c’è un soggetto capofila del progetto e altri soggetti che aderiscono al progetto tramite specifico accordo.

I soggetti richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere costituiti sul piano giuridico da almeno 3 anni rispetto alla data di pubblicazione del presente Invito e dotati di uno Statuto regolarmente registrato che preveda l’obbligo di redazione di un bilancio annuale;
  • avere una sede operativa nel territorio regionale;
  • svolgere da almeno 3 anni attività nell’ambito musicale;
  • operare nel rispetto delle disposizioni in materia di contrattazione collettiva nazionale del lavoro e degli obblighi contributivi;
  • attestare che il valore della produzione del soggetto richiedente risultante dall’ultimo bilancio approvato, sia maggiore o uguale a euro 60.000,00.

Ciascun soggetto può presentare una sola domanda.

Entità e forma dell’agevolazione

L’agevolazione prevista dal presente Invito consiste in un contributo calcolato sulle spese ammissibili. Il contributo è assegnato sulla base del punteggio attribuito in base ai criteri di valutazione riportati al punto 8 del testo nella misura massima del 70% e minima del 40% delle spese progettuali ammissibili.

Il contributo massimo concedibile per progetto è pari ad €150.000,00 per ciascun anno del triennio.

Sono ammessi solo i progetti che hanno valenza regionale e che prevedano un costo annuo per singola azione progettuale non inferiore ad euro 10.000,00.

I progetti devono presentare inoltre un totale di costi complessivi nel triennio non inferiore ad euro 100.000,00.

Attività finanziabili e spese ammissibili

L’intervento regionale è finalizzato alla concessione di contributi per la realizzazione di progetti di valenza regionale che sviluppino azioni volte a perseguire uno o più dei seguenti obiettivi:

  • ricerca, valorizzazione e promozione dei NUOVI AUTORI attraverso iniziative di orientamento, tutoraggio e supporto nelle fasi produttive, distributive e promozionali e di circuitazione, anche all’estero;
  • valorizzazione e promozione della CREATIVITÀ attraverso il sostegno a produzioni musicali originali, che si caratterizzano per formati, contenuti e/o linguaggi significativamente innovativi;
  • sviluppo, consolidamento e valorizzazione, anche ai fini turistici, di CIRCUITI DI LOCALI e di RETI DI FESTIVAL di musica contemporanea originale dal vivo, con circuitazione degli artisti e dei gruppi musicali della regione;
  • promozione e circuitazione all’estero degli artisti e dei gruppi musicali della regione; la valenza regionale è presente in progetti che includano azioni di promozione e circuitazione all’estero che prevedano esibizioni in almeno 2 contesti rilevanti e di qualità, incluse le principali manifestazioni internazionali per il genere musicale interessato dal progetto, e coinvolgano nel triennio almeno 5 artisti o gruppi musicali della regione.

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • costi per la retribuzione del personale dipendente e non dipendente impiegato nella realizzazione del progetto;
  • costi per servizi e prestazioni professionali di terzi;
  • costi di ospitalità (vitto, alloggio) riferiti ai partecipanti e direttamente connessi al raggiungimento degli obiettivi specificati nelle azioni progettuali;
  • costi per noleggio di strumenti/attrezzature/veicoli necessari alla realizzazione del progetto;
  • costi per locazione di spazi destinati allo svolgimento delle attività del progetto;
  • costi di promozione e comunicazione, inclusi l’acquisto di spazi pubblicitari e l’imposta comunale sulla pubblicità;
  • spese di viaggio riferite ai partecipanti e direttamente connessi al raggiungimento degli obiettivi specificati;
  • spese per adempimenti relativi al diritto d’autore connessi alla realizzazione del progetto;
  • spese generali tecnico-amministrative e di gestione connesse all’utilizzo di spazi/attrezzature nei limiti del 20% del costo totale del progetto.

I progetti devono essere avviati successivamente al 1° gennaio 2024 e dovranno concludersi entro e non oltre il 31 dicembre 2026.

Note
<p>La domanda deve essere inviata al seguente indirizzo PEC: <a href="mailto:[email protected]">[email protected].</a></p> <p>Il criterio di selezione è a <strong>graduatoria con attribuzione di punteggio.</strong></p>
Codici ATECO ammissibili
J 59 Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, di registrazioni musicali e sonore (59.20 Attività di registrazione sonora e di editoria musicale)
P 85 Istruzione (85.52 Formazione culturale)