L’opportunità in pillole

REGIONE EMILIA ROMAGNA – Bando Social Housing 2023

Purtroppo non puoi accedere a questo contenuto 😕

Però possiamo rimediare subito 🤓

Se non hai eseguito il login

Accedi cliccando qui

Se non sei registrato/a

Registrati in pochi clic da questa pagina

Se la prova di 30 giorni è scaduta

Richiedi un rinnovo gratuito rispondendo all'e-mail di iscrizione iniziale

i

Settori

Servizi

Territorio

Emilia Romagna (Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini)

Destinatari

Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit), PMI e Micro Imprese

Tipologia di aiuto

Contributi a fondo perduto

Investimenti spesati

Attrezzature e Macchinari, Impiantistica/Opere edili

Complessità

Intermedia

Descrizione

Il bando è finalizzato a sostenere proposte per la realizzazione di progetti innovativi e sperimentali riguardo alle forme dell’abitare, caratterizzate dalla capacità di favorire pratiche di condivisione e socialità, di generare esternalità positive per il contesto e per la collettività, rafforzare la coesione sociale tra i cittadini e l’integrazione tra i servizi di welfare pubblici e privati.

Soggetti beneficiari

Possono partecipare al bando: Cooperative di Abitazione e loro Consorzi e Imprese di Costruzione o loro Consorzi.

I richiedenti devono inoltre possedere i seguenti requisiti:

  • di essere in regola con le vigenti disposizioni in materia fiscale;
  • di possedere una situazione di regolarità contributiva (DURC aggiornato);
  • (se cooperative di abitazione) di essere iscritto all’albo nazionale delle Società Cooperative Edilizie di Abitazioni e loro Consorzi;
  • (se imprese di costruzione e loro Consorzi e Cooperative di produzione e lavoro) di essere iscritto alla CCIAA. Dalla visura camerale deve risultare che l’operatore eserciti una attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 41.20.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è pari a 7.000.000 di euro, erogati con due modalità:

Contributo 1 (con una disponibilità di 5.000.000 di euro), da assegnare proporzionalmente agli anni di locazione, ed in ragione della riduzione del canone finale a favore dei nuclei assegnatari degli alloggi (categorie sociali che faticano a misurarsi con il mercato libero e che allo stesso tempo rimangono escluse dall’accesso all’ERP). Il contributo 1 è concesso nei limiti massimi di:

  •  900.000 euro se le proposte ricadono nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti​;
  •  700.000 euro se le proposte ricadono nei restanti Comuni

Contributo 2 (con una disponibilità di 2.000.000 di euro)per la realizzazione delle parti comuni e degli spazi per i servizi di interesse generale rivolti agli abitanti e all’abitare proposti dall’operatore. Tale contributo è concesso in base al numero di alloggi ERS e fino al massimale di 200.000 euro per ciascuna proposta.

Attività finanziabili e Spese ammissibili

Per la realizzazione degli spazi e delle attrezzature per i servizi di interesse generale rivolti agli abitanti e all’abitare, sono ammissibili a finanziamento le seguenti spese:

  • spese per opere edili, murarie e impiantistiche strettamente legate alla realizzazione delle parti comuni e degli spazi destinati ai servizi agli abitanti e all’abitare, per la quota relativa agli alloggi ERS;
  • acquisizione e allestimento di arredi, attrezzature, macchinari, funzionali alle parti comuni e agli spazi destinati ai servizi.

Gli alloggi ERS oggetto di contributo sono da destinare esclusivamente a:

  • locazione o godimento a termine per almeno 10 anni;
  • locazione o godimento permanente;

a canone non superiore al concordato.

Note
<p>Gli operatori devono presentare la domanda di partecipazione al presente Bando, su apposito modulo predisposto unitamente alla richiesta documentazione allegata, esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo<a href="[email protected]"> [email protected]</a></p> <p>Il criterio di valutazione è a graduatoria con attribuzione di punteggio.</p>
Codici ATECO ammissibili
F 41 Costruzione di edifici (41.20 Costruzione di edifici residenziali e non residenziali)