L’opportunità in pillole

REGIONE ABRUZZO – Contributi ad imprese turistiche per miglioramento delle strutture ricettive

Purtroppo non puoi accedere a questo contenuto 😕

Però possiamo rimediare subito 🤓

Se non hai eseguito il login

Accedi cliccando qui

Se non sei registrato/a

Registrati in pochi clic da questa pagina

Se la prova di 30 giorni è scaduta

Richiedi un rinnovo gratuito rispondendo all'e-mail di iscrizione iniziale

i

Settori

Turismo

Territorio

Abruzzo (Chieti, L'Aquila, Pescara, Teramo)

Destinatari

Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit), PMI e Micro Imprese

Tipologia di aiuto

Contributi a fondo perduto

Investimenti spesati

Attrezzature e Macchinari, Consulenze/Servizi, Digitalizzazione

Complessità

Intermedia

Descrizione

Il presente Avviso prevede la concessione di finanziamenti effettuati da imprese ed enti no profit operanti nel settore del turismo, che hanno l’obiettivo di sostenere e agevolare progetti di investimento finalizzati al miglioramento della ricettività e degli standard di qualità delle strutture ricettive, sotto l’aspetto:

  • della sostenibilità e promozione delle strutture ricettive, innescando un processo di miglioramento continuo del mercato dell’offerta turistico-ricettiva della Regione;
  • della sicurezza degli ambienti e della prevenzione sanitaria;
  • del miglioramento dell’offerta rivolta ai turisti con disabilità motorie e sensoriali;
  • dell’ammodernamento dei macchinari, delle attrezzature e dell’arredamento strumentali all’attività;
  • del miglioramento dell’offerta turistica.

Soggetti beneficiari

I beneficiari dei contributi sono le Micro, Piccole e Medie Imprese turistiche localizzate nella Regione Abruzzo che svolgono attività di gestione delle strutture e gli Enti no profit che gestiscono dette strutture esclusivamente per gli associati.

Sono ammissibili alle agevolazioni progetti d’investimento relativi alle seguenti attività:

  • Alberghi e servizi annessi funzionali allo svolgimento dell’attività;
  • Residenze turistiche alberghiere e servizi complementari ;
  • Alberghi diffusi;
  • Campeggi ;
  • Villaggi turistici;
  • Case per ferie;
  • Ostelli della gioventù;
  • Rifugi montani e rifugi escursionistici;
  • Affittacamere;
  • Case e appartamenti per vacanze;
  • Residenze di campagna ;
  • B&B imprenditoriali.

Entità e forma dell’agevolazione

L’ammontare complessivo del progetto di investimento, al lordo di tutti gli oneri e comprensivo di IVA (se dovuta e non recuperabile) non può essere inferiore a € 20.000,00.

In favore dei soggetti beneficiari sono concessi contributi in conto capitale per la realizzazione del progetto d’investimento.

L’intensità d’aiuto concedibile è stabilita nella misura massima dell’80% dell’investimento ammissibile.

Il contributo massimo in valore assoluto è pari ad € 150.000,00 ed è stabilito in base al numero delle camere/piazzole/bungalow risultanti dal Sistema Informativo Turistico Regione Abruzzo SITRA. Precisamente:

  • fino a n. 6 camere/piazzole/bungalow → contributo max: € 30.000,00
  • da n. 7 a 20 camere/piazzole/bungalow → contributo max: € 70.000,00
  • da n. 21 a 40 camere/piazzole/bungalow → contributo max: € 100.000,00
  • oltre n. 41 camere/piazzole/bungalow → contributo max: € 150.000,00

Per l’agevolazione dei progetti di investimento previsti dal presente Avviso è costituito presso la FI.R.A. S.p.A. un fondo di dotazione finanziaria per l’anno 2023 di € 7.000.000,00.

Attività finanziabili e spese ammissibili

Sono ritenute spese ammissibili:

  • Investimenti in beni materiali:
    • Macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica a servizio esclusivo della struttura ricettiva oggetto dell’agevolazione e funzionali al progetto di investimento.
    • Mezzi di trasporto da intendersi quali beni strumentali a disposizione dei turisti: bici, bici elettriche, ausili per disabili (esclusi mezzi motorizzati e targati).
    • Macchinari e attrezzature necessari per:
      • effettuare interventi di igienizzazione e sanificazione degli ambienti di lavoro;
      • introduzione di nuovi metodi di organizzazione del lavoro;
      • nuovi impianti finalizzati all’adozione di misure preventive atte a contrastare la diffusione di Legionella, Covid-19 e similari.
    • Macchinari, attrezzature e dispositivi relativi a impianti elettrici, tecnologici, riscaldamento, raffreddamento, videosorveglianza e similari (es. lampadine led, sensori di presenza, caldaia, pannelli fotovoltaici etc.) esclusi lavori di installazione o realizzazione di impianti.
    • Arredi conformi alle normative di prevenzione incendi nelle attività Turistiche Ricettive.
    • Elettrodomestici di categoria o classe energetica non inferiore ad A+ dotata di etichettatura.
  • Investimenti in beni immateriali:
    • Sistemi informatici nella misura massima del 5% delle spese ammissibili commisurati alla prestazione dei servizi al turista, ad uso esclusivo dell’attività turistica agevolata che, pertanto, non potranno essere nè ceduti a terzi, nè utilizzati presso altre unità produttive (software e applicativi digitali e la strumentazione accessoria al loro funzionamento).
  • Spese notarili:
    • Spese per atto di vincolo fino ad un massimo riconoscibile di € 1.500,00.

Le spese ammissibili sono quelle strettamente necessarie e funzionali alla realizzazione del progetto di investimento proposto sostenute a partire dal 1° gennaio 2023.

Note
<p>La domanda a valere sul presente Avviso può essere presentata esclusivamente attraverso lo sportello telematico della Regione Abruzzo selezionando la voce “Catalogo Servizi”, “Sportello Turismo”, il titolo dell’Avviso, “Nuova pratica”.<br /> La valutazione delle domande è a graduatoria in base a dei punteggi.</p>
Codici ATECO ammissibili
I 55 Alloggio (55.10 Alberghi e strutture simili, 55.20 Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni, 55.30 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte, 55.90 Altri alloggi)