L’opportunità in pillole

GAL FLAMINIA CESANO – Diversificazione attività agricole per servizi alla comunità Anno 2023

Purtroppo non puoi accedere a questo contenuto 😕

Però possiamo rimediare subito 🤓

Se non hai eseguito il login

Accedi cliccando qui

Se non sei registrato/a

Registrati in pochi clic da questa pagina

Se la prova di 30 giorni è scaduta

Richiedi un rinnovo gratuito rispondendo all'e-mail di iscrizione iniziale

i

Settori

Agricoltura

Territorio

Marche (Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino)

Destinatari

Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit), PMI e Micro Imprese

Tipologia di aiuto

Contributi a fondo perduto

Investimenti spesati

Attrezzature e Macchinari, Consulenze/Servizi, Marketing

Complessità

Semplice

Descrizione

L’intervento proposto è rivolto al soddisfacimento dell’obiettivo 4 “Sostegno al welfare generativo di supporto alle comunità locali” attraverso l’implementazione di azioni integrate e innovative in ambito sociale. Inoltre sarà finalizzato alla creazione di nuove forme di relazione tra dimensione rurale dell’azienda agricola e quella sociale delle relative comunità territoriali.

Gli investimenti possono essere effettuati nel territorio del Gal Flaminia Cesano, composto dai seguenti comuni: CORINALDO, FOSSOMBRONE, FRATTE ROSA, FRONTONE, MOMBAROCCIO, MONDAVIO, MONTEFELCINO, COLLI AL METAURO, TERRE ROVERESCHE, SAN LORENZO IN CAMPO, SANT’IPPOLITO, SERRA S.ABBONDIO, TRECASTELLI, MONTE PORZIO, PERGOLA, SAN COSTANZO.

Soggetti beneficiari

Il beneficiario del sostegno è la forma associata costituita da almeno due soggetti dotati di personalità giuridica:

  • imprenditori agricoli singoli o associati, in possesso dell’iscrizione all’Elenco Regionale degli Operatori di Agricoltura Sociale;
  • professionisti (animatori/educatori etc.);
  • cooperative sociali;
  • imprese sociali;
  • associazioni di promozione sociale;
  • onlus;
  • istituzioni pubbliche;
  • istituzioni private.

E assumere una delle seguenti forme giuridiche:

  • Associazioni temporanee di scopo (ATS);
  • Associazioni temporanee di imprese (ATI);
  • Raggruppamenti temporanei di imprese (RTI);
  • contratti di rete;
  • consorzi;
  • cooperative.

Il soggetto capofila dev’essere un impresa agricola in forma individuale o associata.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo pubblico è pari al 100% della spesa ammissibile.

I contributi verranno spartiti come segue:

  • Convegni/seminari (animazione/divulgazioni): contributo massimo € 4.000,00;
  • Iniziative dimostrative anche in campo (animazione/divulgazioni): contributo massimo € 3.000,00;
  • Incontri informativi con la presenza di un referente del progetto finalizzati alla comunicazione dell’andamento del progetto (animazione):
    contributo massimo € 200,00;
  • Pubblicazioni, riprese video e registrazioni audio (divulgazione): contributo massimo € 3.000,00;
  • Creazione di un sito o sviluppo di una sezione specifica del sito istituzionale: contributo massimo € 1.500,00;
  • Per l’affitto locali destinati alle attività di divulgazione e trasferimento dei risultati, compreso il noleggio delle attrezzature necessarie: indennità massima di € 600,00/giorno.

La dotazione finanziaria per il bando è pari ad € 120.000.00,00.

Attività finanziabili e Spese ammissibili

Il bando promuove la realizzazione di progetti finalizzati alla fornitura di:

  • servizi alla comunità rivolti alle fasce deboli ed alle categorie svantaggiate (anziani – diversamente abili – soggetti a rischio di esclusione sociale etc.);
  • servizi educativi e socio – sanitari/ terapeutici, strettamente collegati con l’attività agricola.

L’intervento riguarda il sostegno delle spese sostenute per l’organizzazione e l’animazione delle forme associate dei soggetti coinvolti nell’Agricoltura Sociale.

Sono ammissibili:

  • Costi per studi di fattibilità del progetto e della sua relativa predisposizione;
  • Costi per l’animazione dell’area interessata al fine di rendere fattibile il progetto di cooperazione;
  • Costi di esercizio della cooperazione – compresi quelli relativi alla costituzione della forma associata (amministrativi e legali), al personale (in riferimento alle specifiche figure professionali impiegate nelle iniziative/servizi proposti), ai viaggi e le trasferte, al materiale didattico, al materiale
    sanitario, al materiale di consumo (per la realizzazione delle attività, per la pulizia e disinfezione dei locali etc.), alle materie prime per la preparazione dei pasti, al materiale parafarmaceutico di ausilio per la preparazione dei pasti, alle utenze, alle assicurazioni ed all’acquisto eventuale di dispositivo di protezione individuali (DPI) necessari per l’attività e alle spese generali;
  • Costi per le attività di divulgazione riconosciute ammissibili da un minimo del 10% ad un massimo del 15% del costo totale del progetto di cooperazione.
Note
<p>L’istanza dovrà essere presentata esclusivamente attraverso il SIAR tramite accesso al seguente indirizzo: http://siar.regione.marche.it.<br /> Il criterio di valutazione è a graduatoria con attribuzione di punteggio. </p>
Codici ATECO ammissibili
A 01 Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi (01.11 Coltivazione di cereali (escluso il riso), legumi da granella e semi oleosi, 01.12 Coltivazione di riso, 01.13 Coltivazione di ortaggi e meloni, radici e tuberi, 01.14 Coltivazione di canna da zucchero, 01.15 Coltivazione di tabacco, 01.16 Coltivazione di piante tessili, 01.19 Floricoltura e coltivazione di altre colture non permanenti, 01.21 Coltivazione di uva, 01.22 Coltivazione di frutta di origine tropicale e subtropicale, 01.23 Coltivazione di agrumi, 01.24 Coltivazione di pomacee e frutta a nocciolo, 01.25 Coltivazione di altri alberi da frutta, frutti di bosco e in guscio, 01.26 Coltivazione di frutti oleosi, 01.27 Coltivazione di piante per la produzione di bevande, 01.28 Coltivazione di spezie, piante aromatiche e farmaceutiche, 01.29 Coltivazione di altre colture permanenti (inclusi alberi di Natale), 01.30 Riproduzione delle piante, 01.41 Allevamento di bovini da latte, 01.42 Allevamento di altri bovini e di bufalini, 01.43 Allevamento di cavalli e altri equini, 01.44 Allevamento di cammelli e camelidi, 01.45 Allevamento di ovini e caprini, 01.46 Allevamento di suini, 01.47 Allevamento di pollame, 01.49 Allevamento di altri animali, 01.50 Coltivazioni agricole associate all'allevamento di animali: attività mista, 01.61 Attività di supporto alla produzione vegetale, 01.62 Attività di supporto alla produzione animale, 01.63 Attività successive alla raccolta, 01.64 Lavorazione delle sementi per la semina, 01.70 Caccia, cattura di animali e servizi connessi)
A 02 Silvicoltura ed utilizzo di aree forestali (02.10 Silvicoltura ed altre attività forestali, 02.20 Utilizzo di aree forestali, 02.30 Raccolta di prodotti selvatici non legnosi, 02.40 Servizi di supporto per la silvicoltura)
A 03 Pesca e acquacoltura (03.11 Pesca marina, 03.12 Pesca in acque dolci, 03.21 Acquacoltura marina, 03.22 Acquacoltura in acque dolci)