L’opportunità in pillole

FORAGRI – Avviso 1/2024 Promozione di piani aziendali, settoriali e territoriali di formazione continua

Purtroppo non puoi accedere a questo contenuto 😕

Però possiamo rimediare subito 🤓

Se non hai eseguito il login

Accedi cliccando qui

Se non sei registrato/a

Registrati in pochi clic da questa pagina

Se la prova di 30 giorni è scaduta

Richiedi un rinnovo gratuito rispondendo all'e-mail di iscrizione iniziale

i

Settori

Agricoltura

Territorio

Sicilia (Agrigento, Caltanisetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani), Piemonte (Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano Cusio Ossola, Vercelli), Marche (Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino), Valle d'Aosta (Aosta), Toscana (Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena), Campania (Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno), Puglia (Bari, Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto), Veneto (Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza), Lombardia (Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio, Varese), Emilia Romagna (Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini), Trentino Alto Adige (Bolzano, Trento), Sardegna (Cagliari, Nuoro, Oristano, Sassari, Sud Sardegna), Molise (Campobasso, Isernia), Calabria (Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia), Abruzzo (Chieti, L'Aquila, Pescara, Teramo), Lazio (Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo), Liguria (Genova, Imperia, La Spezia, Savona), Friuli Venezia Giulia (Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine), Basilicata (Matera, Potenza), Umbria (Perugia, Terni)

Destinatari

Associazioni/Onlus/Consorzi (No Profit), Grande impresa, PMI e Micro Imprese

Tipologia di aiuto

Contributi a fondo perduto

Investimenti spesati

Formazione

Complessità

Intermedia
q

Data di apertura

01/01/1970
q

Scadenza

Bando chiuso

Cosa puoi fare adesso:

Attenzione: per accedere a questo bando l'azienda deve essere in possesso di specifiche qualifiche o iscrizioni. Trovi il dettaglio di questi requisiti nel testo riassuntivo qui sotto.
Attenzione: Questo bando è accessibile solamente alle aziende iscritte ai seguenti fondi interprofessionali: Foragri

Descrizione

FORAGRI è il Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua in agricoltura costituito da Confagricoltura, Coldiretti, CIA, CGIL, CISL, UIL e CONFEDERDIA. Tramite il presente Avviso il Fondo promuove Piani Formativi.

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari degli interventi sono le imprese con o senza scopo di lucro, gli Enti, le Associazioni, le Fondazioni, le Cooperative, i Consorzi, e ogni altro soggetto giuridico aderenti a FORAGRI con personale dipendente per il quale versano lo 0,30% destinato ai Fondi Interprofessionali per la Formazione Continua fatto salvo quanto eventualmente stabilito dal Ministero del Lavoro per diverse tipologie di lavoratori.

Possono essere destinatari dell’attività:

  • dipendenti a tempo indeterminato;
  • dipendenti a tempo determinato, pure per il periodo in cui non sono in servizio, purché venga assicurata la quota, se dovuta, di cofinanziamento in base al regime di aiuti prescelto e i destinatari siano stati dipendenti dell’impresa nell’anno di esecuzione del Piano o in quello precedente;
  • apprendisti;
  • lavoratori svantaggiati e disabili;
  • lavoratori che si trovano in una delle condizioni di ricorso ad ammortizzatori sociali di natura pubblica e/o contrattuale vigenti, essendo temporaneamente sospesi per crisi congiunturale, riorganizzazione aziendale (cassa integrazione ordinaria, straordinaria, in deroga) e/o riduzione temporanea di attività (contratti di solidarietà difensiva), CISOA.

Entità e forma dell’agevolazione

I minimali e i massimali di contributo per ogni singolo Piano sono i seguenti:

  • Piani aziendali per soggetti fino a 50 dipendenti: minimo € 3.000 massimo € 20.000;
  • Piani aziendali per soggetti con più di 50 dipendenti: minimo € 5.000 massimo € 30.000;
  • Piani aziendali di Gruppo: minimo € 10.000 massimo € 50.000;
  • Piani settoriali e territoriali: minimo € 15.000 massimo € 80.000.

Alla chiusura on line del formulario, i parametri massimi di contributo ammissibili da FORAGRI sono:

  • € 40,00 per un’ora di formazione per dipendente (costo ora/allievo) IVA inclusa, se dovuta; tale parametro è elevato a € 60,00 IVA inclusa, se dovuta, nel caso di progetti di alta formazione manageriale rivolta a impiegati, quadri e dirigenti;
  • € 3.000,00 onnicomprensivi per lavoratore destinatario elevabili fino ad un massimo di € 5.000,00 per alta formazione di impiegati, quadri e dirigenti.

La dotazione finanziaria è di € 4.000.000,00 così suddivisa: 

  • € 3.700,00 per beneficiari che svolgono attività nel settore della produzione, trasformazione e vendita di prodotti agricoli, agroalimentari e agroindustriali, attività tecniche e di servizio a supporto di tali attività e per altre tipologie di beneficiari;
  • € 100.000,00  per enti di formazione/agenzie formative accreditate a Foragri ed iscritte al Fondo, destinati alla formazione dei loro dipendenti;
  • € 100.000,00 per beneficiari che all’interno delle proprie imprese svolgono attività agricola a favore di categorie sociali svantaggiate;
  • € 100.000,00 per i beneficiari che intendano intraprendere percorsi di formazione utili al conseguimento della “Certificazione della parità di genere”. 

Attività finanziabili e spese ammissibili

I Piani formativi che possono essere ammessi a contributo attraverso il presente Avviso sono:

  • Aziendali, Piani che interessano un solo beneficiario o un Gruppo di beneficiari, esclusivamente per i propri dipendenti;
  • Settoriali, Piani che interessano più beneficiari che operano in uno stesso settore;
  • Territoriali, Piani che interessano più beneficiari, anche di settori produttivi diversi, che operano in uno stesso ambito geografico e/o amministrativo.

Le azioni finanziabili devono essere finalizzate:

  • all’aggiornamento continuo;
  • alla qualificazione professionale;
  • alla riqualificazione professionale;
  • al rafforzamento della professionalità;
  • all’adeguamento e riconversione delle competenze professionali;
  • alla messa in trasparenza delle competenze acquisite;
  • alla attestazione/certificazione delle competenze acquisite.

I Piani formativi si intendono avviati alla data di sottoscrizione della Convenzione dovranno concludersi entro i 12 mesi successivi.

I costi ammissibili devono essere inseriti nelle 4 macrovoci previste nel piano finanziario:

  • Progettazione e preparazione massimo 15% del contributo Foragri;
  • Spese relative alla formazione minimo 70% del contributo Foragri;
  • Spese generali di funzionamento e gestione del progetto massimo 15% del contributo Foragri;
  • Attività propedeutiche massimo 15% del contributo Foragri.
Note
<p>I Piani formativi devono essere compilati ed inviati on line secondo il formulario – comprensivo del Piano finanziario – disponibile nell’apposita sezione del sito web del Fondo.</p> <p>Il criterio di valutazione è a graduatoria con attribuzione di punteggio.</p>
Codici ATECO ammissibili
A 01 Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi (01.11 Coltivazione di cereali (escluso il riso), legumi da granella e semi oleosi, 01.12 Coltivazione di riso, 01.13 Coltivazione di ortaggi e meloni, radici e tuberi, 01.14 Coltivazione di canna da zucchero, 01.15 Coltivazione di tabacco, 01.16 Coltivazione di piante tessili, 01.19 Floricoltura e coltivazione di altre colture non permanenti, 01.21 Coltivazione di uva, 01.22 Coltivazione di frutta di origine tropicale e subtropicale, 01.23 Coltivazione di agrumi, 01.24 Coltivazione di pomacee e frutta a nocciolo, 01.25 Coltivazione di altri alberi da frutta, frutti di bosco e in guscio, 01.26 Coltivazione di frutti oleosi, 01.27 Coltivazione di piante per la produzione di bevande, 01.28 Coltivazione di spezie, piante aromatiche e farmaceutiche, 01.29 Coltivazione di altre colture permanenti (inclusi alberi di Natale), 01.30 Riproduzione delle piante, 01.41 Allevamento di bovini da latte, 01.42 Allevamento di altri bovini e di bufalini, 01.43 Allevamento di cavalli e altri equini, 01.44 Allevamento di cammelli e camelidi, 01.45 Allevamento di ovini e caprini, 01.46 Allevamento di suini, 01.47 Allevamento di pollame, 01.49 Allevamento di altri animali, 01.50 Coltivazioni agricole associate all'allevamento di animali: attività mista, 01.61 Attività di supporto alla produzione vegetale, 01.62 Attività di supporto alla produzione animale, 01.63 Attività successive alla raccolta, 01.64 Lavorazione delle sementi per la semina, 01.70 Caccia, cattura di animali e servizi connessi)
A 02 Silvicoltura ed utilizzo di aree forestali (02.10 Silvicoltura ed altre attività forestali, 02.20 Utilizzo di aree forestali, 02.30 Raccolta di prodotti selvatici non legnosi, 02.40 Servizi di supporto per la silvicoltura)
A 03 Pesca e acquacoltura (03.11 Pesca marina, 03.12 Pesca in acque dolci, 03.21 Acquacoltura marina, 03.22 Acquacoltura in acque dolci)